News
Coordinatore
OBIETTIVI
Metodo
Contributo
Contatti
Urban

Rigenerazione urbana

Spoke 1 si dedica alla salvaguardia e alla valorizzazione delle potenzialità dell’ambiente naturale nel contesto cittadino, dalla biodiversità alle fonti energetiche rinnovabili, dal monitoraggio al coinvolgimento dei cittadini nella mobilità sostenibile: costruire insieme la città del futuro

Spoke 1 affronta in modo diretto il tema della transizione ecologica e digitale a livello urbano attraverso la definizione di modelli e strategie di rigenerazione della città e l’innovazione di processi e prodotti provenienti da joint e living lab in cui imprese e ricercatori, delle diverse università milanesi, affrontano temi chiave dello sviluppo urbano sostenibile. Si partirà dalle caratteristiche delle diverse città e dalle informazioni disponibili per realizzare una piattaforma integrata e modulabile capace di connettere dati relativi all’ambiente e biodiversità con le esigenze e gli aspetti cognitivo-comportamentali dei cittadini e con gli aspetti strettamente urbanistici e strutturali dell’area in cui realizzare gli interventi. L’obiettivo è una progettazione multicriterio, partecipata ed in grado di valorizzazione le peculiarità del territorio per creare città più sostenibili e adatte alle esigenze del cittadino di oggi. La valutazione economica dei diversi elementi, a partire dai servizi ecosistemici delle aree verdi, sino alla stima degli effetti di determinate scelte urbanistiche sulla salute umana saranno fondamentali non solo per quantificare il valore dei processi di rigenerazione, ma anche per individuare leve e modelli di finanziamento degli interventi. Questo sarà alla base di grandi progetti di forestazione urbana, di depavimentazione e di recupero di aree critiche e dismesse che si trovano nelle diverse città. Nell’ambito dello Spoke un focus particolare sarà dedicato alle problematiche emergenti delle città come quelle legate ai rifiuti urbani che possono diventare una risorsa. Un secondo tema chiave riguarda le scelte energetiche ed infine sarà affrontato il tema della mobilità e della logistica. Per quanto riguarda il tema dei rifiuti e scarti sarà applicato il concetto di bioraffineria integrata con il territorio attraverso lo sviluppo di strumenti tecnologici adeguati a ridisegnare le filiere e valorizzare le biomasse. Saranno considerati sia tecnologie chimiche emergenti, sia approcci biotecnologici per trasformare i rifiuti in nuovi materiali e molecole applicando pienamente i principi della sostenibilità e dell’economia circolare. A livello energetico gli sforzi di Spoke 1 saranno diretti a favorire lo sviluppo di distretti carbon neutral e Positive Energy Districts (PED) attraverso innovazioni tecniche, nonché schemi e strumenti economici innovativi legati all’efficienza energetica e alla produzione e gestione di energia rinnovabile per rispondere alle esigenze del XXI secolo: riduzione del flusso di energia, materiali e occupazione di suolo. La finalità è anche quella di proteggere le comunità dal riscaldamento climatico e dall’esacerbazione di eventi estremi. Per quanto riguarda la mobilità, l’ecosistema si dedicherà sia agli aspetti tecnologici dei nuovi processi di mobilità sia agli aspetti comportamentali e sociali nonché a politiche innovative, misure economiche e gestionali a sostegno della mobilità. Infine è importante sottolineare che sebbene Milano rappresenti il laboratorio di Spoke 1, ricercatori ed imprese collaboreranno intensamente a livello nazionale ed internazionale per promuovere una transizione urbana sostenibile e scalabile in diversi contesti. Punto di forza sarà la collaborazione con centri di ricerca ed enti del Sud Italia con la finalità di condividere tecnologie, processi di innovazione, piani di fattibilità e azioni di trasferimento al territorio.
Leggi tutto

SPOKE 1

Le ultime news

Ricerca e rigenerazione urbana: il laboratorio a cielo aperto di Piazza della Scienza

Ricerca e rigenerazione urbana: il laboratorio a cielo aperto di Piazza della Scienza

21 febbraio 2024
>
Auto elettrica, l’Italia supera i 50.000 punti di ricarica a uso pubblico

Auto elettrica, l’Italia supera i 50.000 punti di ricarica a uso pubblico

20 febbraio 2024
>
Le energie rinnovabili protagoniste della transizione green

Le energie rinnovabili protagoniste della transizione green

25 gennaio 2024
>
Camminare in città, i focus group di MUSA per rendere il quartiere Bicocca più vivibile 

Camminare in città, i focus group di MUSA per rendere il quartiere Bicocca più vivibile 

24 gennaio 2024
>
La tecnologia fotovoltaica multistrato brevettata da una startup calabrese

La tecnologia fotovoltaica multistrato brevettata da una startup calabrese

19 gennaio 2024
>

Spoke Leader

Massimo Labra

Massimo Labra ha una documentata esperienza in botanica generale e sistematica e in biologia molecolare vegetale. Le sue principali linee di ricerca riguardano: - Studio della BIODIVERSITA’ : Analisi della variabilità genetica di specie spontanee e coltivate per la loro caratterizzazione e conservazione. Valutazione degli agroecosistemi allo scopo di studiare strategie di sviluppo sostenibile. - SOSTENIBILITA’: Analisi della qualità degli alimenti e tracciabilità delle filiere agroalimentari mediante l’uso di marcatori molecolari del DNA. Studio dei processi di produzione alimentare e del microbioma per implementare la qualità degli alimenti e determinare la loro origine geografica. - BIOECONOMIA: Valorizzazione degli scarti delle filiere agricole mediante processi di fitoestrazione e approcci biotecnologici con lo scopo di ottenere composti bioattivi ad elevato valore aggiunto e supportare i sistemi agroproduttivi.

Massimo Labra

SPOKE 1

OBIETTIVI

<>
  • sviluppo

    Creazione di una piattaforma integrata per la rigenerazione urbana fondata su 4 P: public, private, people, partnership. Introduzione di un sistema che permetta progettazione e implementazione di interventi di rigenerazione urbana capaci di integrare biodiversità, qualità ambientale, benessere della persona e aspetti urbanistico-architettonici.

  • rappresentazioni

    Riduzione dei rifiuti urbani attraverso tecnologie per la ri-definizione dei processi industriali, in un’ottica di economia circolare.
    Valorizzazione delle biomasse e generazione di bioraffinerie integrate con il territorio. Sviluppo di nuovi modelli di business per rigenerazione di biomasse.

  • politiche

    Individuazione di nuove strategie energetiche per la rigenerazione urbana.
    Sviluppo di soluzioni tecnologiche e digitali, basate su modelli di gestione e di business innovativi, per promuovere energie rinnovabili, come fotovoltaico e geotermia, in contesto urbano.

  • mobility

    Strategie innovative per una mobilità intermodale, sicura e sostenibile.
    Ideazione di metodologie efficaci e strumenti intelligenti, tramite l’innovazione tecnologica, a supporto della mobilità dolce e della pianificazione urbana sostenibile.

Metodo

Lo Spoke dedicato alla rigenerazione urbana si sviluppa secondo una metodologia condivisa che permette di perseguire tutti gli obiettivi specifici:

  • Analisi dello stato dell’arte e la definizione di sfide specifiche nei contesti di rigenerazione urbana verde, gestione delle biomasse di scarto, energie rinnovabili e mobilità sostenibile.
  • Condivisione degli obiettivi, delle metodologie e del piano di lavoro.
  • Test e la validazione in ambiente rilevante e/o operativo di tecnologie, prodotti e processi già sviluppati dai ricercatori.
  • Aggregazione delle informazioni e la formulazione di risposte efficaci alle sfide della rigenerazione urbana.
  • Valorizzazione dei risultati mediante un processo di condivisione con gli stakeholder.

SPOKE 1

Contributo all’ecosistema dell’innovazione

-

Piantare i semi della rigenerazione urbana
Innescare la rigenerazione urbana attraverso l’innovazione industriale e il benessere sostenibile, assorbendo/integrando dati dallo Spoke 2 per formulare modelli per uno stile di vita sano e sostenibile; il design dei nuovi quartieri sarà ispirato dai modelli di partecipazione sociale dello Spoke 6 (approccio RRI).

Coltivare nuovo capitale umano
Favorire la formazione di capitale umano con competenze multidisciplinari negli ambiti della transizione ecologica e digitale. Contribuire a colmare i gap generazionali e di genere attraverso la conoscenza, la formazione e la condivisione.

Wood-wide web: il potere della rete
Dare vita, attraverso una sinergia tra Spoke 1 e gli altri Spoke, a progetti focalizzati e volti a comprendere le relazioni esistenti tra ambiti differenti, come biodiversità ambiente e salute. Attivare sinergie tecnologiche con, ad esempio, le metodologie dedicate alla circolarità del settore della moda (Spoke 5) e le green deep tech technologies. Indagare gli aspetti comportamentali e le strategie di valorizzazione economica della transizione ecologica, grazie alla contaminazione con gli altri Spoke dedicati alla finanza e alla società.

SPOKE 1

Contatti

-

Contatta direttamente uno dei responsabili dello Spoke

MUSA - MULTILAYERED URBAN SUSTAINABILITY ACTION

MUSA: Multilayered Urban Sustainability Action è un Ecosistema dell’Innovazione finanziato dal Ministero dell’Università e della Ricerca nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR, Missione 4, componente 2, investimento 1.5).

Codice Progetto ECS 000037
Nome del beneficiario Università di Milano-Bicocca
Titolo del progetto MUSA - Multilayered Urban Sustainability Action

Sitoweb all’interno del progetto MUSA – Multilayered Urban Sustainability Action, finanziato dall’Unione Europea – NextGenerationE, PNRR Missione 4
Componente 2 Linea di Investimento 1.5: Creazione e rafforzamento degli “ecosistemi dell’innovazione”, costruzione di “leader territoriali di R&S”


Finaziato dall'Unione Europea Ministero dell'Università e della Ricerca Italia Domani Musa
Missione 4 - Istruzione e ricerca